Menu
Tablet menu

Playmobil: produciamo sorrisi

Questa storia è così bella che dovrebbe iniziare proprio come una favola: "C'era una volta un uomo, si chiamava Hans Beck e nel 1974 ebbe un'idea grandiosa: produrre piccole figure giocattolo provviste di accessori con le quali i bambini potessero divertirsi fantasticando infinite avventure…". Fu così che nacquero i Playmobil. Era il 1974 e fu subito successo.

Leggi tutto...

Magica Malta

Come guida turistica non valgo molto, anzi davvero poco. Quando viaggio mi documento un po' prima di partire, ma non preparo mai una lista di cose da fare o da vedere. Qualche itinerario in mente c'è, ma poi si decide lì per lì, in comune accordo con i miei compagni di viaggio che, nel mio caso, per il 50% sono decisamente sotto la soglia della maggior età. E questo "dettaglio" già la dice lunga… anzi, lunghissima. Le priorità sono: 1. divertirsi, 2. andare in posti "divertenti", 3. ancora divertirsi. Mentre, per quanto riguarda musei e mostre, salvo che non siano di storia naturale, la "musica" è sempre la stessa: «Dai mamma… anche no, va bene?»

Leggi tutto...

La casa sull'albero

Da bambina facevo tanti sogni ad occhi aperti. Avevo molta fantasia (forse quella mi è rimasta tutt'ora) e, me ne rendo conto ora in età adulta, nutrivo già una vera passione per la casa. In tutti i miei giochi cercavo di crearne una: sotto il tavolo, in balcone, sotto la scrivania della cameretta. Utilizzavo vecchie tovaglie per simulare il tetto… per lo più alla fine erano case-tenda, che riempivo con pentolini, fiori e tutto quello che trovavo in giro e che mi poteva servire per rendere confortevole ed accogliente la mia piccola residenza. 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS