Menu
Tablet menu

Fili di ferro, perle e bottoni: accostamenti arditi per bijoux originali

Di sera dopo cena il mio tavolo della sala è invaso di sferette tonde che rotolano in ogni dove come un caos originario...

Che mi si siano aperti i chakra?

Chissà…

Da sempre mi piacciono i bijoux, non tanto quelli d’oro quanto l’argento, i metalli e le pietre, gli accostamenti strani, gli anelli grandi.

Da poco invece mi è venuta la balzana idea di provare a “montarli”.

Ho iniziato a curiosare sul web per siti che forniscono materiale: perle e perline, fili e accessori; ho fatto i primi acquisti e ho provato ad assemblarli.

I risultati li vedete nelle foto che allego, sicuramente ancora imperfetti, rudimentali intrecci di perle e fantasia.

Idee per la testa ne ho tante; devo ancora reperire tutto l’occorrente, ma ho in mente accostamenti anche azzardati come bulloni e perle che con piacere vi mostrerò non appena saranno pronti.

Mi stuzzica l’idea di creare anche qualcosa da uomo, con cuoio e corda di lino o caucciù e qualche ciondolo di legno o metallo, ho rispolverato dal baule dei ricordi il pirografo di mio padre. Vorrei usare questa matita a caldo per disegnare i segni zodiacali o brevi pensieri.

Di sera dopo cena o nei momenti lenti della giornata il mio tavolo della sala è invaso di sferette tonde che rotolano in ogni dove come un caos originario, cavi di ogni materiale, nastri di raso e pietre, che si uniranno per diventare una nuova creazione.

L’ultimo acquisto infatti è di pietre.

Un mondo affascinante e ricchissimo… ametista, corallo, onice, ossidiana. Ognuna di loro si dice sia legata al segno zodiacale, ai punti focali dell’energia, agli stati d’animo.

Unire così il mio lato creativo a quello un po’ “mistico” tipico del mio segno (Scorpione) è stato il colpo di grazia.

Non vedo l’ora di ricevere il nuovo ordine e di provare a intrecciare terra e anima, così le vorrei definire.

Anima che ho ritrovato e messo anche nelle ultime creazioni fatte con i bottoni.

Trovati nei cassetti della cantina di mamma, bottoni con i quali giocavo da piccola, ormai più di trent’anni fa, ai quali lego tanti ricordi, che tornano a rivivere fra perle e fili di rame.

Oggetti del quotidiano che diventano monili decorativi e portano con sè un piccolo ricordo.






Vota questo articolo
(0 Voti)
Torna in alto