Menu
Tablet menu

In cucina con Hoover: elettrodomestici hi-tech a portata di app

La percezione della qualità in cucina si evolve con il passare delle generazioni.
Le nostre nonne, al momento della scelta, controllavano scupolosamente la qualità del legno, delle cerniere o la robustezza e la tenuta di tavoli e sedie.

Oggi i Millenials, seppur attenti alle caratteristiche strutturali della cucina, sono decisamente più attratti dalle potenzialità tecnologiche degli elettrodomestici e degli apparecchi hi-tech.
È quello che abbiamo potuto constatare in questi giorni vedendo il grande successo di pubblico riscosso dallo stand Hoover, nei padiglioni della sezione FTK (Tecnology For Kitchen) di Eurocucina 2016 a Milano.

L’azienda ha infatti scelto questa prestigiosa vetrina per presentare le nuove collezioni di elettrodomestici da incasso, composte da forni, piani cottura (tradizionali e a induzione), frigoriferi, cappe, microonde e cantinette per vino, che oltre a presentarsi con un design moderno lineare e pulito, si contraddistinguono per l’elevato contenuto tecnologico.

La linea che più di tutte ha catturato il nostro interesse è stata Wizard, i cui elettrodomestici sono tutti connessi, controllabili e gestibili comodamente a distanza da cellulare o altro dispositivo mobile attraverso una app dedicata.

 

Un plus importantissimo per chi, in cucina, non può essere sempre presente ma nonostante questo non vuole rinunciare al piacere di invitare amici o parenti per una cena.
Siamo a corto di idee per il menù?
Niente paura… sarà il forno a suggerirci la ricetta più originale!

Siamo in ritardo con la preparazione delle pietanze?
Il forno Hoover Prodige, grazie alla sua ampia capacità (78 litri, in media il 40% in più dei forni standard) può essere diviso in due ambienti grazie ad un apposito separatore, permettendo così di avere due zone cottura indipendenti con due ventole distinte e con programmazione di temperature e tempi ci cottura differenti. Potremmo quindi cuocere insieme primo e secondo piatto.

Il vino non è alla giusta temperatura?
Basta apporlo nell’apposita zona cantina del frigo e quando la bottiglia avrà raggiuto la temperatura ideale, saremo avvisati con un apposito messaggio sul cellulare.
E per i più esigenti, Hoover propone anche cantinette con ripiani in legno - come vuole la tradizione - dove è possibile impostare i gradi a cui si vuole conservare un determinato tipo di vino. 

E dopo pranzo, possiamo tranquillamente uscire anche se la lavastoviglie è in funzione: tramite l’app potremmo sempre tenere sotto controllo il processo e, in caso di emergenza, un messaggio ci avviserà del malfunzionamento.

Infine, Hoover non ci agevola sono in cucina, ma strizza l’occhio anche alla vanità di noi donne. Nei suoi frigoriferi troviamo un “beauty box” dove possiamo riporre i cosmetici che vanno conservati a bassa temperatura. Mai più smalto secco!

#hoover #coolcooking #designcooking #socialcooking #connectedcooking

Vota questo articolo
(1 Voto)
Torna in alto