Menu
Tablet menu

Nuova vita per i nostri ricordi In evidenza

Non importa se vivete in un piccolo monolocale o in una villa di diverse centinaia di metri quadri… almeno una volta nella vita avrete pensato: “manca spazio!”

Sì perché nel corso degli anni accumuliamo tantissimi oggetti: mobili e soprammobili, quadri, complementi d’arredo, libri…
E anche quando non sono più funzionali e necessari per la nostra quotidianità è sempre complicato decidere di separarsene: alcuni sono regali di amici speciali, altri ci ricordano persone care che magari non sono più con noi, altri ancora ci rammentano viaggi o esperienze memorabili. Sono piccoli frammenti dal quale riemerge il nostro passato… come nella Ricerca del tempo perduto di Proust.

Lo stesso accade – e qui parliamo soprattutto alle donne – per i vestiti e i capi di abbigliamento in generale.
Ci sono abiti che non ti stanno più… di due taglie in meno, che ci ricordano un primo appuntamento, una setata speciale, un giorno di festa. E rimangono lì nel nostro armadio inutilizzati per anni. L’idea di buttarli non riusciamo nemmeno a contemplarla.

Eppure bisogna fare spazio per il nuovo, per tutto ciò che serve e servirà in futuro.

Una soluzione che riesce a conciliare entrambe le esigenze è quella di ridare una seconda vita ai nostri oggetti.

Ed è esattamente quello che succede a Mercatopoli: un luogo in cui le nostre cose saranno valorizzate al meglio e dove potranno essere acquistate e “vissute” da altre persone, continuando così la loro storia. Mercatopoli è una catena di negozi sparsa in tutta Italia. Potete cercare il punto più vicino a voi, organizzare un cesto con tutte le cose che desiderate mettere in vendita, fare la vostra tessera personale e lasciare gli oggetti al negozio: saranno messi in vendita gratuitamente per voi.

Questo tipo di vendita è molto di moda negli Stati Uniti e in Europa e viene chiamata “Garage Sale”. Di fatto rappresenta un guadagno per noi, in spazio e in denaro, un risparmio per chi acquista e un regalo anche per l’ambiente. Un gesto concreto contro lo spreco di risorse e il consumismo più esasperato.

In questi giorni abbiamo raccolto un po’ di cose da portare alla sede a noi più vicina e, con l’occasione, andremo a vedere se troviamo qualcosa d’interessante da acquistare, perché in effetti da questi negozi è difficile uscire a mani vuote. Si trovano oggetti unici, irreperibili altrove e per gli amanti del vintage poi… è come avere un mercatino dell’usato sempre disponibile. Continuate a seguirci… a breve scoprirete che affari abbiamo fatto!

 

Vota questo articolo
(3 Voti)
Torna in alto