Menu
Tablet menu
Ph. Doimocucine - modello Style Ph. Doimocucine - modello Style

Credenze e vetrinette moderne in soggiorno In evidenza

Tutti noi abbiamo oggetti che ci stanno particolarmente a cuore. Ricordi di viaggi, fotografie di momenti importanti della nostra vita, oppure oggetti importanti come collezioni, ceramiche e cristalli particolarmente preziosi o prodotti artistici che desideriamo custodire con cura ed esporre nella nostra casa.

Per questo, nella casa tradizionale italiana c’è sempre stato un mobile particolare, la vetrinetta, dedicato a contenere piccoli “tesori”. Così pure in cucina, la più classica delle credenze aveva le ante a vetro e la piattaia in bellavista.
Oggi lo stile e il gusto in fatto di arredamento è molto cambiato e quelle vetrinette e credenze in stile impero o arte povera mal si accosterebbero al design dei nostri appartamenti, ma l’esigenza di mettere in mostra, e al tempo stesso proteggere, alcuni oggetti particolari rimane invariata.

Tanto più che, nelle abitazioni moderne, la cucina e il salotto sono ormai un tutt’uno, in un ambiente living dove coesistono la zona di preparazione dei pasti, l’area pranzo e l’area relax. Un’integrazione che esprime in pieno lo stile di vita moderno, fatto di socialità e delle molte attività gestite contemporaneamente: cucinare, chattare, parlare con i figli, rispondere alle mail, guardare le news… siamo sempre multitasking, anche in casa!

Ma ha ancora senso progettare cucine e ambienti living moderni con mensole e vetrine a vista? Assolutamente sì!  

Infatti, lo stile di questi elementi si è evoluto ed integrato nei moduli di cucine e pareti attrezzate che arredano i nostri living e che spesso fungono da elemento di passaggio tra la zona cottura e la sala, in ambienti giorno openspace.
Inserire questi elementi trasparenti aiuta ad alleggerire armadiature ed illuminare pareti che altrimenti risulterebbero imponenti e forse anche troppo austere.

Oggi, la vetrinetta e la credenza si sono trasformate per lo più in moduli e soluzioni integrate dalle strutture essenziali e realizzate con materiali moderni: telai in alluminio, spesso di colore nero, vetri trasparenti bronzati e faretti interni a illuminare il contenuto dei ripiani, come quelli proposti dalle collezioni Doimo Cucine.

Sobri contenitori delle nostre passioni da millennials: dai libri ai moderni utensili per la cucina, dagli accessori per la tavola agli oggetti di design che abbelliscono i nostri ambienti… vetrine e credenze si sono evolute in componenti multitasking, esattamente come noi!

 

In alcuni progetti, come questi che vi mostriamo, la vetrina diventa protagonista dell’ambiente, con il minimalismo tipico di un ambiente tecnico, quasi un laboratorio, dove l’effetto vedo/non vedo del vetro acidato restituisce un impatto di grande eleganza e contemporaneità.

Certo, qui l’ordine è d’obbligo, ma queste sono cucine per veri appassionati, che considerano l’ambiente cucina quasi come un tempio. Non più solo una zona lavoro ma, la stanza dove le passioni prendono vita.

Integrandosi nel living, la cucina diventa spesso anche un ambiente da curare e arredare con la stessa attenzione ed importanza di altre stanze: soprammobili, quadri, fiori, piante e complementi di design animano questa zona che svolge un ruolo così centrale nella nostra casa.

E se vetrina deve essere, preferiamo scegliere di esporre pochi, ma significativi pezzi, quelli che davvero hanno un significato per noi, non necessariamente elementi preziosi o opere d’arte, ma oggetti che abbiano un alto valore affettivo e simbolico.

Ultimo consiglio: non temiamo il vuoto… anzi creiamolo!

Questi moduli dai vetri semi trasparenti sono così belli che non devono necessariamente risultare traboccanti di oggetti, perché giocare con lo spazio (vacuo) a volte regala piacevoli sorprese!

Vota questo articolo
(1 Voto)
Torna in alto