Menu
Tablet menu

Il palco di Sanremo firmato da una donna. Per la prima volta

Una scenografia totalmente nuova, ispirata ad una ambientazione futuristica cyberpunk.

Domani al via la 63ª edizione del Festival di Sanremo, con il suo immancabile contorno di polemiche, gossip, critiche, esclusi.

Tra le novità, una in particolare ha catturato la nostra attenzione. Si tratta della scenografia, che, per la prima volta nella storia della kermesse sanremese, è stata affidata a una donna, l’artista Francesca Montinaro, che già ha firmato gli allestimenti degli studi televisivi di Che tempo che fa, Vieniviaconme e Quello che (non) ho.

 

Rompe gli schemi del passato Francesca, proponendo una scenografia totalmente nuova, ispirata ad una ambientazione futuristica cyberpunk.

 

Tagli nelle tendoni delle scenografie, sfondi underground, luci e contrasti cromatici assolutamente innovativi, colpi di scena e coreografie in continuo movimento grazie a sofisticate macchine teatrali.

Avrà una nuova collocazione anche l’orchestra, che lascia la tradizionale buca per ricollocarsi su palchi sospesi, con andamento obliquo, sul fondale del palcoscenico.

Non resta che aspettare domani e godersi lo spettacolo nel vedere l’insolito contrasto di lustrini, abiti da sera e tradizionali decorazioni fiori in questa nuova sorprendente cornice.




Vota questo articolo
(0 Voti)
Torna in alto