Menu
Tablet menu

Quando il pupo va in vacanza...

Vacanze in family hotel, per il benessere dell’intera famiglia, con particolare attenzione al divertimento dei piccoli.

Tutte le mamme che hanno provato almeno una volta a viaggiare con un bambino lo sanno… lui è piccolissimo, ma gli accessori che immancabilmente lo seguono - passeggino, fasciatoio, lettino portatile, giocattoli di tutti i tipi e dimensioni - riescono a mettere a dura prova anche la più spaziosa delle monovolume.
E una volta arrivati alla meta, non sempre si riesce a godere dello sperato relax.

Al mare come in montagna, se i bambini si annoiano richiedono continuamente l’attenzione dei genitori… se poi ci si mette anche il cattivo tempo, e si è costretti a rimanere una mezza giornata in camera (che in alcuni alberghi è quasi interamente occupata dal letto e dall’armadio, con un’impervia strettoia per raggiungere il bagno) allora addio pace!

Un’alternativa c’è! Scegliere un family hotel.
Sono strutture pensate appositamente per garantire il massimo confort e benessere all’intera famiglia, con particolare attenzione al divertimento dei piccoli ospiti. Le camere sono spaziose, colorate, e provviste di tutti i servizi base per la prima infanzia: lettini con sponde, culle, scalda biberon, vaschetta per il bagnetto.

Anche a tavola tutto è organizzato per facilitare il compito a mamma e papà… seggioloni, baby menù, e angolo cottura sempre disponibili per la preparazione delle pappe.
L’intrattenimento dei bambini è curato e organizzato da personale specializzato: si può optare per miniclub con animazione (divise spesso anche per fasce di età), parchi giochi e ludoteche; a volte sono presenti perfino mini biblioteche, teatrini e piste da ballo per bambini e ragazzi.

Al mare vengono organizzati tornei dei più svariati sport e naturalmente corsi e gare di nuoto, mentre in montagna i bambini potranno scegliere tra gite in mountain bike, lezioni di equitazione o corsi di arrampicata.
E per i bebè è sempre garantito un servizio di baby parking. Tutto questo mentre i genitori si godono il loro meritato riposo!

Vota questo articolo
(0 Voti)
Torna in alto