Menu
Tablet menu

La culla, un affare di famiglia

Quando in casa è in arrivo un bebè, la scelta della culla è sempre un momento delicato. Ecco alcuni consigli utili...

Quando in casa è in arrivo un bebè, uno dei primi pensieri dei futuri genitori va a quello che sarà il suo primo “nido”, la calda e accogliente culla, che, abbracciandolo e dondolandolo dolcemente, renderà più soft il passaggio dal caldo ventre materno al mondo esterno.


Le mamme più fortunate ereditano dalle nonne o addirittura dalle bisnonne le culle che hanno ospitato i “cuccioli” di tutto l’albero genealogico.
Fatte a mano, di vimini o di legno, alcune hanno scolpito il nome della famiglia o le iniziali del primo bambino per cui sono state costruite. Questi bimbi faranno sogni d’oro circondati dal fascino della storia!

Le mamme che invece non hanno una tradizione familiare non devono comunque sentirsi da meno… anzi avranno loro l’onore di iniziarla!
Senza contare – dettaglio non da poco – che avranno la possibilità di scegliere la culla che più si addice al proprio gusto e personalità.
Da passare poi orgogliosamente a sorelle, fratelli e cugini!


In commercio non c’è davvero che l’imbarazzo della scelta: romantiche, in ferro battuto, orlate di pizzi e merletti (forse più adatte alle bambine!), giocose e colorate per attirare l’attenzione dei bebè più curiosi oppure essenziali e minimaliste dal design più moderno.
Tutte, o quasi, dotate di rotelle… per seguire la mamma in qualsiasi stanza della casa!

Vota questo articolo
(1 Voto)
Torna in alto