Menu
Tablet menu

Bologna da scoprire - seconda parte In evidenza

Continua la nostra rassegna sui 10 posti belli da scoprire a Bologna, una città ricchissima di proposte (non vi basterà un weekend!)

6FICO: cibo per tutti i gusti

Che la tavola a Bologna sia una regola, ormai lo avrete capito! Bologna è ormai di fatto la capitale italiana del cibo. E infatti l’anno scorso ha aperto i battenti in città FICO (Fabbrica Italiana Contadina), il più grande parco tematico agroalimentare del mondo.
Due ettari di campi coltivati e stalle, laboratori per la produzione di carni, pesce, formaggi, pasta, olio, dolci, birra... e naturalmente più di 40 punti per degustazioni e ristorazione. Un viaggio attraverso il meglio della gastonomia italiana, dai cannoli siciliani alla porchetta umbra, passando per la più classica delle merende bolognesi: il panino con la mortadella. Fatevi un giro con le biciclette messe a disposizione per i visitatori, accessoriate con tanto di cassetta per la spesa sul portapacchi.

7Aperitivo con vista

In questo periodo la basilica di San Petronio sta subendo un grande lavoro di ripristino e restauro… e i bolognesi - da veri gaudenti - hanno approfittato delle impalcature per organizzare aperitivi sulla parte più alta dei ponteggi. Una terrazza da cui ammirare tutto lo skyline della città sorseggiando spritz e mordicchiando patatine, contribuendo al tempo stesso ai lavori di restauro della chiesa. Per tutte le informazioni contattare l’associazione Succede Solo a Bologna che organizza questi eventi.

8Via D'Azeglio e la casa di Lucio Dalla

Proprio di fianco al palazzo Comunale parte la bella ed elegante via D’Azeglio, la via dello shopping più raffinato e di qualità.
Il fascino di questa strada non riguarda però solo gli acquisti … al civico 15 si trova la casa di Lucio Dalla, su cui è stata dipinta la ormai famosa sagoma del cantante che suona il sax. La casa-museo è aperta al pubblico e la visita può essere prenotata qui.

9La Sala Borsa

Si tratta dello spazio culturale e multimediale all'interno di Palazzo d'Accursio (sede del Comune). La sua architettura anni venti vi sorprenderà. L'entrata è gratuita e spesso ci sono anche mostre molto interessanti.

10Il Santuario della Madonna di San Luca

Sul Colle della Guardia, a pochi chilometri dal centro storico, sorge il Santuario della Madonna di San Luca, l’effige religiosa più venerata della città.
In città si dice che non sei un vero bolognese se non sei salito a piedi a San Luca almeno una volta nella vita! La particolarità che rende unico questo Santuario è il fatto di essere collegato alla città da un portico lungo più di 4 km (il più lungo al mondo) che contiene la bellezza di 666 archi.
Una passeggiata fuori porta che, grazie alla protezione dei portici, può essere fatta in tutte le stagioni dell’anno, sotto il solleone o la pioggia invernale. Se volete partire dal centro è possibile arrivare a San Luca con il trenino, il cosidetto “San Luca Express” che parte da Piazza Maggiore.

Infine, se siete degli sportivi e volete girare la città in modo “di corsa”, avete anche questa opzione con Bologna by Run.Oppure potete utilizzare Mobile, il nuovissimo servizio di bikesharing (le bici arancioni che vedete girare per la città). Basta scaricare la App, sbloccare la bici e... via!

Bologna è una città da scoprire in mille modi: dalla cultura alla tavola, dalla storia alal contemporaneità. Infatti, proprio a settembre (25-29), la città sarà teatro della quarta edizione della Bologna Design Week, in contemporanea con il Cersaie, Salone Internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno. Eventi, mostre e installazioni animeranno la città creando scenari di grande fascino, una commistione di storia e design davvero unica con un appuntamento imperdibile: la Design Night! Tutte il info sul sito ufficiale della Bologna Design Week!

Parentesirosa.it, insieme a Home Style Blogs, è social media partner dell’evento, seguiteci sui social per aggiornamenti e curiosità.

Vota questo articolo
(0 Voti)
Torna in alto